Patate a fisarmonica: la versione rustica di un contorno delizioso - unarasdorasingleincucina

Patate a fisarmonica: la versione rustica di un contorno delizioso

Crema di ricotta delle Vacche Rosse e cannella: un dolce pronto in 3 minuti!
27 febbraio 2018
Asparagi in abbraccio di pollo e aceto balsamico – #AsparagoPiacentino #AsparagoChePiace
2 maggio 2018

Le patate a fisarmonica sono una versione gustosa e divertente di un piatto adatto a ogni occasione! Facili da farcire con tanta creatività.

 

Una ricetta semplice e creativa sono le patate a fisarmonica, adatta ad ogni pasto: un pranzo, una cena oppure una schiscia sanno rendere sfizioso ogni momento.

La parte più complessa di questa preparazione è il taglio: in alcuni articoli ho letto di tagliare le patate a fette e poi unire tutte le parti utilizzando uno spiedino. Lo trovo poco comodo nel momento del morso, poco estetico insomma per degustare un’ottima patata a fisarmonica non è necessario scendere in piazza.

Come puoi preparare la versione rustica delle patate a fisarmonica?

 

Patate a fisarmonica: ingredienti e preparazione

In questa versione bastano pochi ingredienti:

  • 4 patate medie
  • olio EVO
  • sale
  • aromi (o erbe)

Per la versione rustica non eliminare la buccia. Lava per bene ogni patata e procedi con il taglio. Non procedere fino al fondo.

In genere procedo con 4 o 5 tagli, per il verso verticale dal lato corto.

Una volta tagliate ogni patata riponi in una pirofila, aiutati con la carta forno e un filo d’olio EVO. Prima di infornare, insapora con sale e le tue erbe preferite.

Il tempo di cottura? Le patate ahimè non sono semplici da preparare, in genere inforno a 200° e lascio scoperta la pirofila per 30 minuti circa. Se è il caso aggiungo un filo di acqua, poi copro il tutto con l’alluminio per fare condensa. Tempo massimo 1 ora.

Le patate a fisarmonica sono un piatto gustoso e semplice da preparare, certe accortezze messa da parte 😉

Prova anche tu questa ricetta,

La Rasdora

 

————————————————————————————————————————————————————-

ps: con questa ricetta voglio sensibilizzare tutti i miei lettori al tema #nonsibaratta, la campagna creata da Parallel Lines,

Il progetto nasce dal desiderio e dalla necessità di dar voce al disagio della donna nei confronti di un atteggiamento sessista e maschilista, che oggi più che mai, è una tematica urgente, come testimoniato dai numerosi fatti di cronaca recenti.

Per questo motivo le due artiste, Silvia Lana e Ilaria Marchesini, rilanciano l’iniziativa ispirata alla String Art, una campagna virale che in maniera creativa e divertente vuole sensibilizzare sui diritti delle donne. La festa della donna negli anni ha perso sempre più valore, in cui si regalano mimose senza significato: sostituendo la mimosa con la patata, simbolo di maggior impatto nell’immaginario collettivo, le due artiste vogliono dare all’8 marzo un simbolo forte.

La campagna inoltre, è rivolta ad un pubblico molto vasto, e possono partecipare tutti.. insomma anche l’uomo!

Per scoprire maggiori informazioni e tutte le opere di Parallel Lines visita il sito: www.parallellinesart.it/nonsibaratta/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *