Estate significa sorbetto all'anguria (senza gelatiera)! - unarasdorasingleincucina

Estate significa sorbetto all’anguria (senza gelatiera)!

Aquasalis: il sale senza sale per il benessere in tavola
24 Agosto 2017
La magia del Solstizio d’estate vissuto con Baladin Open Garden!
28 Agosto 2017

Scopri la ricetta tutta naturale in questo articolo!

Quest’anno abbiamo festeggiato tutti i compleanni di Agosto e di Luglio insieme. Con le zie ho preparato il buffet, o meglio io ho pensato alle torte e loro a stuzzichini, frutta e bevande.

Fra la frutta vi erano 2 angurie invitanti e pronte da tagliare. Eravamo così sazi che me la son portata a casa ma cosa posso preparare? un buon sorbetto ovvio! Oltre a mangiare alcune fette a quattro ganasse!

Sorbetto all’anguria: freschezza estiva

Non ho la gelatiera quindi ho valutato un metodo alternativo. Innanzitutto gli ingredienti:

  • anguria 500 gr di polpa senza semi
  • acqua 200 gr
  • zucchero 200 gr
  • limone mezzo limone

 

Il procedimento in questa preparazione è molto semplice. Vi sono due varianti: una prima quella di unire tutti gli ingredienti e metterli in frezeer per frullarli quando è il momento del dolce mentre il secondo prevede di frullare tutto prima e ogni  30 minuti spezzare i cristalli.

Io ho seguito il secondo procedimento.

Mi sono preparata il tavolo da lavoro con l’anguria già tagliata. Con pazienza ho tolto i semi, è bene fare attenzione perché i troppi semi rimasti possono modificare il sapore.

 

Dopo questa prima operazione ho riposto tutti i pezzi nel robot, ho frullato l’anguria e poi ho aggiunto l’acqua con il limone e lo zucchero (ovviamente lo zucchero deve sciogliersi nell’acqua sul fuoco).

Ora hai ottenuto un composto che va riposto nel freezer. Per evitare diventi un unica massa, ogni 30 minuti mescola il composto e poi riponilo in freezer. Ripetere per 5-6 volte.

Al momento del consumo, puoi servirlo freddo oppure a temperatura ambiente.

 

Io l’ho trovato delizioso e fresco, hai già preparato questa ricetta?

 

A presto,

la Rasdora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *