Cotoletta alla bolognese con Crudo di Parma per Natale | Rasdora

Menù delle feste: Cotoletta alla bolognese con Prosciutto Crudo di Parma

Menù delle feste: Briciole di Crudo di Parma e tortelloni di ricotta
19 Dicembre 2023
Involtini di Prosciutto Crudo di Parma pera e parmigiano - reggiano
Involtini di Prosciutto Crudo di Parma pera e parmigiano – reggiano
19 Dicembre 2023
Menù delle feste: Briciole di Crudo di Parma e tortelloni di ricotta
19 Dicembre 2023
Involtini di Prosciutto Crudo di Parma pera e parmigiano - reggiano
Involtini di Prosciutto Crudo di Parma pera e parmigiano – reggiano
19 Dicembre 2023
Condividi sui social:

Cerchi un secondo piatto tradizionale per la tavola di Natale? Ecco la mia proposta!

Mi rifaccio al territorio bolognese e dintorni per questa ricetta.

Infatti a Bologna, una delle ricette tipiche che ritroviamo è la Petroniana in onore di San Petronio. 

Si tratta di carne di vitello panata e ricoperta di prosciutto e parmigiano – reggiano. Poi vi sono anche delle varianti, ad esempio per i più gourmet c’è la versione con le scaglie di tartufo nero. 

La ricetta è stata depositata dalla Accademia italiana della cucina presso la Camera di Commercio di Bologna il 14 ottobre 2004

Insomma come ogni ricetta di famiglia c’è sempre una variazione ma l’originalissima è custodita in Camera di Commercio. 

Per l’occasione io ho voluto rimanere sul classico ma sostituendo il prosciutto generico con il prosciutto Crudo di Parma… e devo dire di aver fatto bene anzi benissimo visto il risultato 😀

Ingredienti per 2 persone:

  • 2 fette di fesa di vitello
  • 2 uova
  • 2 cucchiai di brodo di carne
  • 4 fette sottili di prosciutto crudo di Parma (2 per fesa)
  • 3/4 cucchiai di parmigiano – reggiano grattugiato
  • pangrattato q.b.
  • burro q.b.
  • sale & pepe q.b.
  • parmigiano – reggiano in scaglie sottili (facoltativo)

Procedimento per la Cotoletta alla Bolognese con Crudo di Parma:

La preparazione in realtà è molto semplice e relativamente veloce. Vediamola insieme.

Per iniziare consiglio di assottigliare le fettine di fesa aiutandovi con il batticarne, non devono essere sottili come fogli ma nemmeno delle solette!

Una volta rese più sottili lasciamo insaporire le fettine sbattute in un piatto dove prima abbiamo mescolato uova, parmigiano – reggiano grattugiato, sale, pepe e un pizzico di noce moscata.. che a Bologna è una vera istituzione, credetemi, rispetto alla cucina di Reggio Emilia.

Il tutto girando la fettina da una parte e dall’altra per bene, far riposare sempre dentro al piatto per 10 minuti circa. 

Trascorso questo tempo si passa nel pangrattato, sempre da entrambe i lati per benino. 

Volendo si può fare una seconda impanatura e rendere la fettina più cruncy!

Ora è necessario friggere le due cotolette da entrambe i lati, con il burro (puoi scegliere il burro chiarificato in alternativa). Far asciugare su carta assorbente.

Per terminare, rimettiamo in padella le due cotolette assieme ai due cucchiai di brodo caldo. Sopra alle cotolette adagiamo le nostre fette di Prosciutto Crudo di Parma e scaglie di Parmigiano – Reggiano, ricopriamo con il coperchio e lasciamo sciogliere.

Per avere una cotoletta alla bolognese davvero croccante c’è chi consiglia di terminare la cottura in forno anziché in padella, perchè il coperchio crea umidità eccessiva mentre il forno asciuga il liquido in eccesso e l’opzione grill può dare una crosticina molto croccante. insomma anche questa versione è tutta da provare!

E dopo il secondo… Il menù delle feste non è mica finito, ti aspetto per la prossima ricetta 🙂

Rasdora

PS: Se stavi cercando un primo piatto, ti consiglio i tortelloni di ricotta condito con il prosciutto crudo di Parma… una vera bontà! Leggi la ricetta qui.

Rasdora
Rasdora
Sono una cuoca a domicilio e porto l'Emilia-Romagna nelle case delle persone. Pranzi, cene e molto altro: dai uno sguardo alla mia creatività, commenta o condividila se secondo te può essere di aiuto a chi conosci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.