Come leggere l’etichetta alimentare in modo corretto - unarasdorasingleincucina

Come leggere l’etichetta alimentare in modo corretto

Torta con colomba di frutta
Torta con colomba di frutta fresca
1 Maggio 2020
Millefoglie di ceci ferraresi e mortadella Bologna – Antipasto
11 Maggio 2020
Condividi sui social:

Sai cosa metti in tavola? Prendi cura della tua salute e scopri come leggere l’etichetta alimentare in modo corretto!

L’importanza delle etichette

L’etichetta è la carta d’identità di ogni prodotto confezionato: il consumatore ne comprende l’origine ad esempio leggendo gli ingredienti, il peso, la durata del prodotto, la provenienza ecc. 

Ogni azienda è obbligata, per legge, ad apporre sulla confezione l’etichetta completa di specifiche informazioni. 

Le informazioni non devono trarre in inganno il consumatore, siano esse scritte che rappresentative (immagini).

Difatti dobbiamo fare attenzione alla manipolazione delle etichette: gli alimenti indesiderati compaiono dove meno ce li aspettiamo. Ad esempio i derivati del latte sono presenti in prodotti che non immaginiamo nemmeno.

Fare attenzione anche alle porzioni: spesso un elenco di ingredienti corto da la sensazione di sano oppure percentuali e pesi bassi ci fan pensare ad un alimento meno ricco di grassi. Premesso che il nostro corpo ha bisogno anche dei grassi, l’indicare un sostituto non è sinonimo di magro se usato in una dose maggiore consentita dalla legge per essere definito tale. 

In sostanza sapere che cosa stiamo acquistando è importante: prendiamoci cura del nostro organismo e della nostra salute. Rendiamoci consapevoli. 

In sintesi: 

PERCHÉ È UTILE LEGGERE LE ETICHETTE? 

  • consentono di essere informati sul prodotto in modo corretto
  • permettono di scegliere il prodotto più vicino alle proprie esigenze
  • permettono di fare una valutazione sul rapporto qualità/ prezzo

QUALI SONO LE CARATTERISTICHE DI LEGGE? 

  • facile comprensione
  • avere inchiostro indelebile
  • essere stampate in lingua italiana

Le etichette alimentari sono tutte uguali? Esistono anche le nutrizionali

Il discorso non può limitarsi alle etichette alimentari quando sulla confezione viene applicata anche una tabella nutrizionale. Ecco le differenze e come vanno lette: 

ETICHETTE ALIMENTARI: sono la carta d’identità che troviamo sul retro delle confezioni. Devono essere, per legge italiana ed europea, complete delle seguenti informazioni:

  • denominazione di vendita
  • elenco degli ingredienti
  • indicazione degli allergeni
  • data di scadenza
  • nome, ragione sociale e sede dello stabilimento di produzione
  • quantità netta
  • titolo alcolometrico
  • istruzioni d’uso
  • paese di origine e luogo di provenienza
  • dichiarazione nutrizionale

ETICHETTE NUTRIZIONALI: sono le tabelle nutrizionali dove il consumatore trova indicato l’apporto dell’alimento per 100 gr di prodotto. Ecco una tabella nutrizionale a puro scopo di esempio:

Lettura di un’etichetta: 6 passi fondamentali

Da tutto questo ho sintetizzato e semplificato in 6 passi gli aspetti da tenere in considerazione quando si leggono le etichette sulle confezioni. 

Ecco una mia sintesi grafica:

Oggi abbiamo capito quanto è importante leggere un’etichetta per la nostra salute, ti capita mai di leggere il retro delle confezioni?

Rasdora

Rasdora
Rasdora
Sono una cuoca a domicilio e porto l'Emilia-Romagna nelle case delle persone. Pranzi, cene e molto altro: dai uno sguardo alla mia creatività, commenta o condividila se secondo te può essere di aiuto a chi conosci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *