Fusilli con crema di radicchio rosso - ricetta facile | La Rasdora in cucina

Crema di radicchio rosso per pasta corta

pollo aceto balsamico di modena giusti
Pollo all’aceto balsamico di Modena Giusti
19 Marzo 2020
Radicchio-con-aceto-balsamico-di-Modena-Giusti_-Rasdora-in-cucina
Radicchio con aceto balsamico di Modena Giusti
3 Aprile 2020
fusilli con crema di radicchio rosso
Condividi sui social:

La pasta con radicchio è un must di stagione, scopri come trasformarlo in crema con la mia ricetta!

Il radicchio è il Re della tavola invernale, una vera coccola per il palato capace di portare colore sulle nostre tavole.

Le qualità di radicchio rosso in Italia

In Italia abbiamo diverse qualità di radicchio

  1. Radicchio variegato di Castelfranco IGP
  2. Radicchio rosso di Treviso IGP precoce
  3. Radicchio rosso di Treviso IGP tardivo 
  4. Radicchio di Chioggia IGP
  5. Radicchio di Verona IGP
  6. Radicchio Pan di Zucchero
  7. Radicchio variegato di Lusia
  8. Rosa di Gorizia
  9. Radicchio bianco cappotta mantovana
  10. Radicchio di Asigliano
  11. Radicchio variegato fior di Maserà
  12. Radicchio canarino

Contando tutte le specie ne troviamo ben 12, come riportato in elenco, e alcune di queste sono tutelate dal marchio di tutela IGP. Che cosa sta a significare? Da una breve sintesi possiamo capire che IGP significa Indicazione Geografica Protetta e viene applicata per quei prodotti agricoli, alimenti o vini prodotti in una certa zona di appartenenza. 
A differenza della DOP, infatti, IGP si concentra su di una fase del processo di realizzazione la quale deve avvenire nel territorio geografico di appartenenza. Basta tener bene a mente, quando acquistiamo, che la zona di appartenenza del Radicchio è il Veneto per eccellenza.

Torniamo in cucina per creare qualcosa di buono: ma come si fa la crema di radicchio rosso? Ecco la mia ricetta!

Crema di radicchio ricetta

Ingredienti 

  • 200 gr di radicchio rosso (meglio il tardivo)
  • 200 ml di olio extravergine di oliva
  • ½ cipollotto bianco
  • sale e pepe nero  macinato q.b
  • 100 gr di pinoli
  • 100 gr di noci sgusciate e tritate grossolanamente

Procedimento per fare la crema di radicchio rosso

Per una pasta con radicchio di successo è importante scegliere la qualità del Radicchio migliore. Io consiglio di acquistare il radicchio rosso tardivo perché meno amaro e molto croccante rispetto al radicchio rosso precoce. Anche se quest’ultimo risulta più economico del tardivo.

La prima fase importantissima è la pulizia che può avvenire in due modi:

  1. semplice lavaggio con acqua fredda, del cespo
  2. lavaggio sempre con acqua fredda, delle singole foglie

In caso utilizzate bicarbonato o altri prodotti, raccomando il risciacquo profondo per non avere residui sulla verdura.
Una volta terminato cercate di asciugare per bene, togliete la parte finale del radicchio rosso e iniziate il taglio per il lungo in 4 parti oppure in due e poi in tante listarelle.

radicchio rosso precoce_taglio
Primo step: lavare e tagliare il radicchio rosso precoce

Fate sbollentare per qualche minuto ogni parte tagliata del radicchio, e passate subito in padella. Dove il cipollotto tagliato a rondelle e l’olio EVO sono in loro attesa. 

la fase di “sbollentatura” potete evitarla passando subito in padella, dove vi soffermerete qualche minuto in più!

come tagliare il porro
Porro, cipolla o scalogno, sono sempre utilizzabili in padella: prova questo taglio obliquo!
Poi lasciar scricchiolare il radicchio rosso precoce con il porro tagliato a rondelle

Quando ben appassito versare il composto nella caraffa, o in un qualsiasi contenitore alto e stretto, così da non schizzare tutta la cucina… vogliamo mangiarlo giusto? 😀 

Con il minipimer iniziamo a frullare e aggiustiamo di sale e pepe nero. Olio extravergine a filo fino ad ottenere la consistenza desiderata.

L’olio EVO ci aiuta ad emulsionare quindi ricorda se ne aggiungi troppo non puoi tornare indietro!

Frullare il radicchio rosso
Immergi tutto e frulla con il minipimer!

Raggiunta la consistenza preferita, e comunque quella di una crema non troppo asciutta e nemmeno troppo liquida, il nostro condimento al radicchio rosso è pronto!

crema di radicchio per pasra
Scegli la consistenza preferita aiutandoti con olio EVO

Nel momento dell’impiattamento ricorda di spolverare la pasta con una manciata di pinoli, noci e Parmigiano Reggiano.

Crema di radicchio: con o senza panna?

La pasta con crema di radicchio senza panna si può preparare, come in questa ricetta. Certo è una questione di gusti: a mio avviso sempre meglio togliere anziché aggiungere così assaporiamo tutti i nutrienti e i sapori della natura.

Se proprio non potete farne a meno, provate 100 gr di robiola e sfumare con ½ bicchiere di vino bianco secco quando siete pronti a mettere tutto in padella!

L’idea in più: prepara una pasta con radicchio e speck o una crema di radicchio e noci. Questa preparazione è ottima pure con il riso: la crema di radicchio per risotto infatti esalta il sapore mantenendo il chicco ben diviso e intero.

Guarda anche tutti i passaggi in questa video – ricetta

Poi la crema di radicchio rosso ti saprà stupire anche sui crostini tostati ma se preferisci gli asparagi ecco la mia ricetta per penne rigate con salsa di asparagi e feta gourmet!

Prova per credere, a presto

Rasdora

Rasdora
Rasdora
Sono una cuoca a domicilio e porto l'Emilia-Romagna nelle case delle persone. Pranzi, cene e molto altro: dai uno sguardo alla mia creatività, commenta o condividila se secondo te può essere di aiuto a chi conosci.

2 Comments

  1. Cristina ha detto:

    Brava Elena e grazie ! Ottimi consigli stasera provo !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *