Impasto per Pizza - cottura con pietra per forno e barbecue - unarasdorasingleincucina

Impasto per Pizza – cottura con pietra per forno e barbecue

Crema light di broccoli e acciughe – gustoso contorno e antipasto gourmet
28 Febbraio 2019
Insalata di farro broccoli e pomodorini secchi
18 Marzo 2019

Non c’è Venerdì e Sabato senza pizza! Scopri questa ricetta preparata con la pietra per pizza adatta a forno domestico e barbecue!

Sono pazza dei lievitati, oramai lo sai se mi segui da un po di tempo!

Come pubblicato nelle stories del mio Instagram conosci anche i miei esperimenti: ho provato diverse ricette ma anche lo stesso impasto con una lavorazione differente.

Oggi ti presento uno di questi esperimenti, aggiungendo quel QUID in più alla cottura. Infatti ho acquistato la pietra apposita (proprio questa qui della Hans Grill!)

Impasto per Pizza cottura con pietra

Tempo:  3 h di lievitazione e 30 minuti di cottura

Ingredienti:

  • farina 300 gr
  • acqua a temperatura ambiente 200 gr
  • lievito di birra fresco 15 gr
  • sale
  • pomodoro
  • 1 mozzarella
  • 5 pomodorini secchi sott’olio
  • origano
  • 3 cucchiai di olio EVO

Preparazione:

Per prima cosa attiva il lievito: basta far sciogliere il lievito nell’acqua!

Una volta pronto versa l’acqua nel robot dove hai versato con cura i 300 gr di farina.

Per velocizzare il processo indico il robot da cucina ma nulla toglie di impastare con le mani sulla spianatoia… metodo che preferisco, tra l’altro!

Dopo aver ottenuto un impasto bello, profumato e compatto giunge il momento magico della lievitazione. All’interno di un contenitore fai lievitare la pasta del suo doppio per circa 2 ore. Abbi cura di coprirlo con un canovaccio pulito e riporre il contenitore in un luogo fresco al riparo dalla luce oppure in forno con la luce accessa così da creare quell’ambiente “caldino”… è risaputo che le temperature fredde rallentano la lievitazione mentre le calde agevolano il processo.

In questo pazzo mondo del cibo c’è chi segue una lievitazione di 24 ore. Da provare!

Trascorse le 2 ore il nostro impasto può essere lavorato e steso nello stampo. In questa precisa occasione ho tagliato la carta da forno della dimensione della pietra così da raccogliere eventuale liquido che, diversamente, potrebbe sporcare la pietra e fare quell’odore di bruciato. Nonché macchiare il materiale.

Distribuisci per bene, in ogni sua parte, il pomodoro.

Farcisci la pizza come più di piace: io adoro i pomodorini secchi così come i carciofini.

Taglia a dadini la mozzarella, a stracccetti i pomodorini secchi dopo aver tolto accuratamente l’olio di governo.

Con la paletta di legno della Hans Grill aiutati e posiziona sulla pietra inserita nel forno a freddo, la pizza per 30 minuti e a 200° gradi circa.

Se anche sulla tua tavola la pizza non può mancare allora prova la ricetta di oggi, condividi il tuo risultato e sopratutto la tua farcitura preferita!

A presto,

La Rasdora

1 Comment

  1. SABRINA CORGINI ha detto:

    BRAVA ELENA LA PROVERO’ SICURAMENTE GRAZIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *