Come fare i biscotti occhi di bue friabili | La Rasdora in cucina

Biscotti: occhi di bue friabili

coronavirus: alimentazione in quarantena
Coronavirus: l’alimentazione divertente in quarantena!
17 Marzo 2020
pollo aceto balsamico di modena giusti
Pollo all’aceto balsamico di Modena Giusti
19 Marzo 2020
biscotti occhio di bue friabili ricetta
Condividi sui social:

Come fare i biscotti occhi di bue friabili? Con pochi ingredienti e tanta passione. Segui la ricetta della Rasdora in cucina e non te ne pentirai!

Il tempo in cucina non si è fatto attendere: che cosa fare? in quarantena da coronavirus ho creato alcune ricette buone, veloci, adatte ai bambini e ai palati più gourmet!

<<ma se siamo insieme sarà più divertente>> mi sono detta.
Ed ecco mi è venuta l’idea di realizzare le ricette grazie ai benefici della tecnologia. Insomma LIVE ho realizzato delle dirette dalla pagina Facebook de “Una Rasdora single in cucina”. Oggi trascrivo la prima ricetta così che tu l’abbia sempre a portata di mano e possa seguire passo passo il procedimento per realizzare i biscotti occhi di bue friabili. 

Scopri le altre ricette pensate per rendere divertente questi giorni di quarantena!

I biscotti occhio di bue fanno parte della pasticceria italiana, in particolare rientrano in quella che i tecnici chiamano “pasticceria secca”. Ricercando le origini, scopro non avere una terra d’origine precisa: Sicilia, Calabria e Alto Adige sono le ricette regionali più diffuse. La diversità è data dai singoli ingredienti, per esempio la versione dell’Alto Adige prevede miele, lo zucchero vanigliato, mandorle tritate e gelatina di mele.

Il nome, invece, deriva dalla forma: la dimensione tonda ricorda l’occhio ottenuto dall’uovo cotto “all’occhio di bue”.

Occhi di bue friabili

Ingredienti (per 60 biscotti):

  • 400 gr di farina
  • 200 gr di burro
  • 200 gr di zucchero semolato
  • 2 uova
  • mezza bustina di lievito per dolci

Procedimento:

Come fare i biscotti occhio di bue? Per realizzare i biscotti occhi di bue friabili bisogna fare attenzione alla qualità delle materie prime e alla loro temperatura.

Il burro troppo freddo non si lascia lavorare bene mentre se troppo lavorato si scalda e l’impasto risulta molto molto morbido. Mica vorrai correggere con la farina?! Svolgi molto bene i primi passaggi e non avrai problemi!

Sulla spianatoia creiamo una fontana di farina e uova. Mescoliamo leggermente ovvero in modo che l’uovo venga assorbito per la maggior parte.

mica vorrai corrergli dietro per tutta la spianatoia…a voglia!

Aggiungiamo i 100 gr di zucchero e il burro a temperatura ambiente, iniziamo ad amalgamare con le mani fino ad ottenere una palla.

fai attenzione: più il burro si scalda più l’impasto risulta bagnato!

Ora, la ricetta vuole si faccia riposare in frigorifero l’impasto per 15-20 minuti ricoperto di pellicola. Nel frattempo sistemiamo il tagliere, portiamoci avanti per il procedimento successivo.
Con il mattarellostendiamo l’impasto ottenuto: senza premere troppo, 1 CM anzi ½ CM andrà benissimo. Poniamo lo stampino sopra alla pasta e facciamo pressione, per creare il taglio della nostra forma preferita.

biscotti occhi di bue ricetta
Stendi la pasta con il mattarello e crea il biscotto con lo stampino!

crea forme di numero pari così da poter fare 1 base e 1 coperchio: sono due le parti per realizzare l’occhio di bue!

Il biscotto occhio di bue si crea adagiando la parte superiore, cosiddetta coperchio, sulla base grazie a una leggera pressione.

biscotti occhi di bue
Scegli la tua forma preferita e taglia la pasta in due parti!

Aiutandoti con un piccolo cucchiaio poni la tua marmellata preferita oppure la Nutella. Disponi tutti i biscotti su di una placca ricoperta di carta da forno, per 10-15 minuti a 160° (forno ventilato e già caldo).

Una volta raffreddati valuta se fare un rabbocco di marmellata/nutella e cospargi di zucchero a velo (non essere tirchia!!!)

biscotti occhi di bue morbidi con marmellata
Come devono essere i biscotti occhi di bue prima del forno

Le forme dei biscotti occhi di bue

Tradizione vuole un occhio di bue perfetto solo di forma rotonda, a bordi dentati. In realtà possiamo dare spazio alla nostra creatività e utilizzare stampini di forme diverse, di fatti io ho utilizzato la forma a fiore. Hai mai creato i biscotti occhio di bue a cuore?

Occhio di bue: forno statico o ventilato?

Che la cottura cambi il risultato finale questo è risaputo, del resto come fare se in casa abbiamo un forno statico o ventilato? Mica ne acquistiamo uno nuovo ogni volta!

A secondo del tipo di forno adatterete minuti e temperatura:

  • forno statico: 180° per 15 minuti
  • forno ventilato: 160° per 10 – 15 minuti (ventilato sopra e sotto)

Certo il ventilato è la soluzione migliore ma ripeto: non acquistarne uno nuovo, qui vige il detto: di necessità virtù!

Occhi di bue come in pasticceria è possibile?

Se desideri realizzare occhi di bue come in pasticceria allora dovrai fare delle modifiche alla ricetta base. Anzitutto lo zucchero e poi il procedimento. 

Gli ingredienti restano gli stessi elencati nelle righe sopra, sostituisci lo zucchero semolato con lo zucchero a velo capace di rendere più soffice l’impasto. 

Il procedimento richiede di accorpare prima lo zucchero a velo e il burro. Una volta amalgamati inserire l’uovo e la farina. 

Occhi di bue: le varianti!

In cucina esistono altre varianti di occhi di bue: cioccolato, cioccolato bianco e pistacchio sono alcuni dei possibili gusti. La base è sempre la stessa; farina, uovo, burro, zucchero e lievito. Ciò che cambia sono i ripieni, passami il termine: 

  • cioccolato: 150 gr 
  • cioccolato bianco: 100 gr sciolti in 100 ml di panna montati (versione fredda del biscotto)
  • pistacchio: 100/200 gr 

Prova queste farciture e scopri che bontà!

Ricorda: pasticceria o casalinghi i biscotti occhi di bue devono rimanere di un colore bianco – giallo. Altrimenti risultano croccanti e non più friabili. 

Guarda tutti i passaggi in questa video – ricetta

I biscotti occhio di bue sono un ottimo sprint per la colazione mattutina, sono capaci di rendere goloso il thè delle 17 e sono una deliziosa coccola della mezzanotte. 

Provali anche tu: non te ne pentirai, ne sono certa!

Rasdora

Rasdora
Rasdora
Sono una cuoca a domicilio e porto l'Emilia-Romagna nelle case delle persone. Pranzi, cene e molto altro: dai uno sguardo alla mia creatività, commenta o condividila se secondo te può essere di aiuto a chi conosci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *