Melanzane ripiene con farro | La Rasdora in cucina

Melanzane ripiene con farro e aromi estivi

confettura veloce di ciliegie e cannella
Marmellata veloce di ciliegie e cannella
1 Giugno 2020
Salsa di fragole (coulis)
12 Giugno 2020
melanzane ripiene con farro_una rasdora single in cucina_reggio emilia
Condividi sui social:

Le melanzane ripiene sono un alternativa estiva alla versione grigliata, porta in tavola questo gustoso e bellissimo piatto!

Le melanzane ripiene di farro e aromi sono un piatto unico molto fresco e nutriente che ben si presta al clima estivo. Con la ricetta che ti sto per descrivere, ci tengo a precisare, hai una base da gustare così com’è oppure tonno, piselli, feta, capperi, funghetti, pomodori secchi, mais possono essere aggiunti e renderla ricca di gusto. 

Bando alle ciance, iniziamo la preparazione!

Melanzane ripiene con farro e aromi

Ingredienti per melanzane ripiene:

  • 1 melanzana tonda scura dalle medie dimensioni
  • 200 gr circa di farro perlato o cous cous
  • 5-6 pomodorini ciliegino
  • erba cipollina fresca tritata
  • basilico fresco tritato
  • sale e pepe qb.
  • olio EVO
  • ½ porro 

Procedimento per melanzane ripiene con farro a crudo!

Per prima cosa è necessario cuocere 200 gr di farro: 15 minuti circa in pentola a pressione, 1 oretta nella classica casseruola. 

Mettiamo una pentola d’acqua a bollire: la pentola deve essere grande almeno quanto la melanzana.

Successivamente eliminare le due estremità della melanzana: fate attenzione nel tagliare il sedere e il ciuffo, lasciando sempre poca polpa così da non fare sprechi. 

Dividiamo a metà la melanzana.

come preparare le melanzane ripiene
Lavare e tagliare in due parti le melanzane, poi spolpare

Con l’aiuto di un coltello incidiamo la polpa della melanzana: prima ai lati e poi al centro, eliminiamola con un cucchiaio grande. 

Ricordiamoci di conservare la polpa a parte. 

Nel frattempo la nostra acqua in pentola inizia a bollire: vi immergiamo le due metà spolpate della melanzana. Per circa 5 minuti. Deve essere lessata al punto giusto. 

Per ingannare l’attesa iniziamo a tritare il basilico con l’erba cipollina, tagliamo i pomodori in 4 spicchi, invece in cubetti la mezza polpa conservata a parte. 

Se le nostre due metà sono pronte toglietele dalla pentola, lasciamo a raffreddare ben scolate.

In padella invece far imbiondire qualche rondella di porro e 3 cucchiai di olio evo. Aggiungere poco per volta gli ingredienti e farli rosolare assieme: prima i cubetti di polpa perché più lunghi a cuocere e poi a cascata il farro e i pomodori per ultimi. 

far rosolare farro polpa delle melanzane tagliata a dadini
ripieno melanzane_vegetariane
far rosolare le verdure il farro assieme al basilico e erba cipollina
farcire le due metà con il ripieno vegetariano

Farcire le nostre due metà, salare pepare spolverare con il trito di erba cipollina e basilico freschi e servire in tavola!

Cosa abbinare alle melanzane ripiene?

Una domanda che si fanno in tanti ma la risposta è semplice: un buon vino rosso!

Per quanto riguarda le spezie anche queste ultime meritano attenzione: dal più semplice sale pepe nero al mix olio e peperoncino (macinato grosso mi raccomando!) o zenzero o paprika. Con la melanzana stanno bene tutte quelle erbe che danno sapore.

Fate solo attenzione al ripieno: ad esempio con i capperi che sono molto saporiti consiglio di utilizzare erbe aromatiche delicate e non spezie… quest’ultime insaporiscono di brutto e se non piace ahimè non si possono togliere!

Altro consiglio: il farro si sposa bene con i sapori decisi, spolverate di spezie e se preferite la crosticina fate un passaggio in forno per 10 minuti a forno già caldo a 200°. L’unica accortezza è quella di non far seccare troppo il ripieno ed evitate il tonno quando effettuate questo passaggio.

E se vuoi fare le melanzane ripiene al forno, non c’è problema!

Sicuramente la cottura in forno è la più veloce. In questo caso è necessario pulire soltanto le melanzane, far rosolare il ripieno mantenendolo il più liquido possibile. Riempire le due metà della melanzana e infornare le melanzane ripiene a 180° per circa 40 minuti.

Quali tipologie scegliere: melanzane e pomodorini

Nel preparare le melanzane ripiene, in qualunque ricetta in realtà, utilizzo sempre le melanzane scure e tonde. Il termine tecnico “melanzana viola” o “melanzana tonda ovale”. In alternativa la melanzana bianca striata di viola può sostituire ma ricordatevi della sua dolcezza 😉 

Al contrario, i pomodorini migliori per sapore e sapidità sono i pomodori pachino. In realtà possono essere sostituiti anche con i ciliegino, più adatto per le insalate e da mangiare freschi, quelli dalla forma più rotonda (come le ciliegie) e dal colore più lucido. Meglio dire, in tutta onestà, che il vero nome è Pomodoro ciliegino di Pachino…. il ciliegino è una delle varianti del Pachino (zona della Sicilia)! 

La cottura: consigli per farro e cous cous

Nella preparazione qui presentata ho utilizzato il farro perlato, in realtà il cous cous è un valido sostituto. 

Le preparazioni richiedono quell’attenzione in più e ti spiego perché: il farro perlato va lavato sotto acqua corrente per eliminare le impurità e non occorre lasciarlo in ammollo. Cottura 30 minuti in acqua (doppio rispetto al volume del farro). Se decorticato va in ammollo la sera prima, cuoce in 1 ora circa dentro al doppio di acqua rispetto il suo volume. Si consuma lessato.  

Il cous cous (quello non precotto) invece prevede un procedimento diverso: disporre il cous cous all’interno di una casseruola e ricoprirlo di acqua bollente. Attenzione il rapporto è 1:1 quindi l’acqua bollente o il brodo devono coprire a filo il cous cous che per qualche minuto assorbe il cereale e si gonfia. In alternativa esistono le couscoussiera. Condito con un filo d’olio EVO e sgranellare con una forchetta o con le mani prima.

Le melanzane ripiene con farro sono per tutti: bambini, veggie, gourmet ma non per celiaci!

Questa versione delle melanzane ripiene è una versione senza carne e senza uova, adatta per tutti i tipi di palati… anche vegetariani e per bambini!

Per quanto riguarda i celiachi, questa versione non è adatta in quanto il farro è si un cereale ma contiene glutine. Per risolvere questo problema è possibile sostituirlo con riso, mais, quinoa. 

Se questa ricetta ti è piaciuta condividetela con chi può esserne ispirato, per ricevere altre delizie iscriviti alla mia newsletter qui:

Alla prossima ricetta

Rasdora

PS: cerchi una ricetta diversa sempre a base di melanzane? Prova la mia caponata di verdure!

—————————————————————————————————————

Questa ricetta è stata realizzata in occasione del workshop “9-6-20 Meal Prep: organizzare il pasto non è mai stato così semplice!” realizzato da Cascina Cotica Coop Lombardia e Rete al Femminile – Milano. Ecco le prossime date a calendario

Rasdora
Rasdora
Sono una cuoca a domicilio e porto l'Emilia-Romagna nelle case delle persone. Pranzi, cene e molto altro: dai uno sguardo alla mia creatività, commenta o condividila se secondo te può essere di aiuto a chi conosci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *